“Consenso unanime dei critici.Prestazioni forti, regia sicura e un concetto originale e fresco rendono PALM SPRINGS. VIVI COME SE NON CI FOSSE UN DOMANI una commedia romantica di cui è facile innamorarsi”. Questo il giudizio critico di Rotten Tomatoes sul film di Max Barbakow a cui il sito attribuisce il 94% di consensi. Il primo lungometraggio di finzione del regista e scrittore californiano arrivato alla Festa di Roma in concorso dopo un sorprendente esordio negli Stati Uniti e forte del successo di critica e pubblico al Sundance Film Festival. E in sala dal 22 ottobre distribuita da I Wonder Pictures.

E questo nel segno che ‘l’American dream’ è ancora possibile, tanto da rendere subito famosi, Barbakow e Andy Siara, alla sua prima sceneggiatura da studente all’American Film Institute .
Non solo il film indipendente costato solo cinque mln di dollari, ha ottenuto il record per il film più visto di sempre nel primo weekend di programmazione sulla piattaforma Hulu. La dark comedy segue le vicende di due sconosciuti che si incontrano casualmente nel corso di un matrimonio a Palm Springs: le cose si complicano quando lo spensierato Nyles (Andy Samberg) e Sarah (Cristin Milioti), la riluttante e timida sorella della sposa, restano bloccati in un loop temporale, impossibilitati a scappare dal ricevimento, da sé stessi e, soprattutto, l’uno dall’altra. Si ritroveranno insomma a vivere e rivivere sempre lo stesso giorno.